ESCURSIONI NELLE MONTAGNE

Tuesday, 25 August 2009 08:11 administrator
Print PDF

choco_hills

Mount Kenya è la seconda montagna più alta dell'Africa a 5.199 m e la più alta di tutte le montagne del Kenya. Il  trekking sul Monte Kenya è approssimativamente di circa 60 km attraverso un contorno di 200m, dove le colline ripide si elevano sui pendii più dolci degli altipiani centrali del Monte Kenya.

Al centro del massiccio, i picchi principali si elevano bruscamente da circa 4.500 m fino alla cima principale di Batian a 5.199 m, Nelion a 5.188m e punto Lenana a 4.985 m. Altre cime importanti sulla montagna includono Point Piggott a 4.957 m, Punta Dutton a 4885m e Punta John a 4.883m.

Dei tre picchi principali (Batian, Lenana e Nelion), solo Lenana può essere raggiunta da escursionisti e gli altri due sono solo per gli scalatori professionisti. Dopo i terreni agricoli coltivati
​​sui pendii più bassi del monte Kenya i sentieri attraversano la foresta pluviale, ricca di alberi di molte specie ma soprattutto canfora, poi una zona di bambù che cresce ad altezze di oltre 12 metri o più, quindi passano attraverso una brughiera aperta prima di raggiungere il paesaggio lunare di più alti pendii.

Le foreste del Monte Kenya sono ricche di animali selvatici tra cui elefanti, bufali e scimmie con anche brughiere che offrono una lunga lista di mammiferi tra cui 'l'irace roccia', il parente più vicino all'elefante. Il monte Kenya è una antica montagna vulcanica molto più vecchia del Monte Kilimanjaro. Si ritiene che una volta abbia avuto un cratere di ben oltre 600m. Ciò che resta oggi è roccia vulcanica che l'erosione ha modellato nel complesso profilo frastagliato delle cime centrali.

Quando fare trekking & scalare il Monte Kenya

Sebbene il Monte Kenya si possa scalare durante tutto l'anno, è più sicuro scalarlo durante la stagione secca: gennaio-febbraio e agosto-settembre offrono il migliore e più affidabile tempo atmosferico . Le principali vie di arrampicata del Monte Kenya sono probabilmente più affollate in questo periodo dell'anno. Se preferite la solitudine ai cieli soleggiati, provate ad andare un po 'fuori stagione, ma è meglio evitare le due stagioni delle piogge da metà marzo fino a giugno e da fine ottobre a fine dicembre.

Monte Kenya sentieri/ Itinerari:

Ci sono tre principali percorsi di trekking che penetrano la foresta e la brughiera. Le vie di arrampicata sono il percorso Naromoru , le escursioni a piedi Sirimon e il percorso a piedi Chogoria , ciascuno dei quali ha qualcosa di diverso da offrire. Il percorso Naromoru è il percorso più veloce verso il punto Lenana ma non scenografico come gli altri due.

Il percorso Chogoria è il più scenografico e le escursioni Sirimon le più interessanti perché si trovano sul lato asciutto del Monte Kenya.

Nota: Il tempo normale sul Monte Kenya è limpido al mattino e nebbioso a partire dalle 10:00, anche se la nebbia può scomparire per sera. Quindi, partenze alla mattina presto sono all'ordine del giorno verso le 2.00 per la salita finale per punta Lenana sul Monte Kenya se si vuole vedere l’ alba.

 

Mount Kenya è la seconda montagna più alta dell'Africa a 5.199 m e la più alta di tutte le montagne del Kenya. Monte Kenya trekking è approssimativamente circolare, circa 60 km attraverso un contorno di 200m, dove le colline ripide si elevano sui pendii più dolci degli altipiani centrali del Monte Kenya.

Al centro del massiccio, i picchi principali si elevano bruscamente da circa 4.500 m fino alla cima principale di Batian a 5.199 m, Nelion a 5.188m e punto Lenana a 4.985 m. Altre cime importanti sulla montagna includono Point Piggott a 4957 m, punto Dutton a 4885m e Punto John a 4883m.

Dei tre picchi principali (Batian, Lenana e Nelion), solo Lenana può essere raggiunto da escursionisti e gli altri due sono solo per gli scalatori professionisti. Dopo i terreni agricoli coltivati ​​sui pendii più bassi del monte Kenya i sentieri attraversano la foresta pluviale, ricca di alberi di molte specie ma soprattutto camphors, poi una zona di bambù che cresce ad altezze di oltre 12 metri o più, passano attraverso una brughiera aperta prima di raggiungere il paesaggio lunare di più alti pendii.

Le foreste del Monte Kenya sono ricche di animali selvatici tra cui elefanti, bufali e scimmie con anche brughiere che offrono una lunga lista di mammiferi tra cui l'irace roccia, il parente più vicino all'elefante. Il monte Kenya è una antica montagna vulcanica molto più vecchia del Monte Kilimanjaro. Si ritiene che una volta abbia avuto un cratere ben oltre i 600m. Ciò che resta oggi è plug vulcanica che l'erosione ha modellato nel complesso profilo frastagliato delle cime centrali.

Quando fare trekking & scalare il Monte Kenya

Sebbene il Monte Kenya si possa scalare durante tutto l'anno, è più sicuro scalarlo durante la stagione secca: gennaio-febbraio e agosto-settembre offrono il migliore e più affidabile tempo atmosferico . Le principali vie di arrampicata del Monte Kenya sono probabilmente più affollate in questo periodo dell'anno. Se preferite la solitudine ai cieli soleggiati, provate ad andare un po 'fuori stagione ma è meglio evitare le due stagioni delle piogge da metà marzo fino a giugno e da fine ottobre a fine dicembre.

Monte Kenya sentieri/ Itinerari:

Ci sono tre principali percorsi di trekking che penetrano la foresta e la brughiera. Le vie di arrampicata sono il percorso Naromoru trekking, le escursioni a piedi Sirimon e il percorso a piedi Chogoria , ciascuno dei quali ha qualcosa di diverso da offrire. Il percorso Naromoru è il percorso più veloce verso il punto Lenana ma non scenografico come gli altri due.

Il percorso Chogoria è il più scenografico e le escursioni Sirimon le più interessanti perché si trovano sul lato asciutto del Monte Monte Kenya.

Nota: Il tempo normale sul Monte Kenya è limpido al mattino e nebbioso a partire dalle 10:00, anche se la nebbia può scomparire per sera. Quindi, partenze alla mattina presto sono all'ordine del giorno con una partenza alle 2,00 per la salita finale per punta Lenana sul Monte Kenya se si vuole vedere l’ alba.

Last Updated on Tuesday, 26 March 2013 18:41

Social Media Links

FacebookTwitterBlogger